C.V. & Luogo

C.V. & Luogo

 

App

 

QUESTA  E ‘ UNA  BREVE NOTA SU MIE ESPERIENZE DI LAVORO,

E SULLA CITTA DI CROTONE,

 

Breve curriculum vitae sui miei studi , insegnamenti, e lavori nella ceramica.

Studi artistici  =  Foundation Course, Manchester Polytechnic

Graphic Design  - London College of Printing

 3 Dimensional Design - Manchester Polytechnic

Ceramic Design - Royal College of Art, London

 

Insegnamenti artistici   =    Private Courses in la Chimica delle Argille e Smalti , Bologna, Italy.

Visiting Lecturer in Ceramics  - Manchester Polytechnic, UK.

Visiting Lecturer in Ceramics - Wrexham College of Art, Wales.

Lecturer in Ceramics - Manchester Metropolitan University, UK.

 Scenografia - Accademia di Belle Arti “Fidea”, Crotone, Italy.

 

Ho contribuito alla produzione di ceramica in vari laboratori sia in Italia , alla “Ceramica Riparbello”, ed in Norvegia, in Gemelebyn, Fredrikstad e Stavern.

Nel 1993 ho preso la decisione di lasciare il mio lavoro di Professore di Ceramica a Manchester Metropolitan University, e spostarmi in italia per unirmi a mia compagna e costruire la nostra famiglia ; ho creato il mio studio in italia come artista autonomo, scultore, designer & ceramista.
Ho partecipanto a numerose esibizioni internazionali e alcuni miei lavori sono presenti in vari musei di arte e ceramica e in collezioni pubbliche.

Vincitore alla "Biennale Internazionale di Ceramica" in Cairo, Egitto e Gualdo Taldino, in italia.

Un C.V piu’ dettagliato ed immagini dei miei lavori possono essere visti sul mio sito ;

www.MarkAspinallSculptor.com
 

Sui miei disegni e dipinti

 

 Anche se le line dominanti del mio lavoro riguardano principalmente la scultura astratta, ho sempre osservato acutamente il mondo naturale con attenzione considerandolo un nutrimento per gli occhi e la mente. Osservare, disegnare e dipingere paesaggi in cambiamento di tempo e di luci, cercando di comprendere e di catturare le dinamismo drammatico del nostro mondo naturale e per me un importante pilastro di ispirazione.

Con il corso di "Acquerello all' Aperto" spero di introdurre e di offrire ad un audience piu’ ampia alcuni di quegl’aspetti che continuamente mi stimolano e mi motivano.

 

Su Crotone

TRE MILA ANNI e più

 

CROTONE porta con se  MILLENNI DI STORIA -

Fondata nel 710 ac come Antica Colonia Greca Achea di Kroton, successivamente sara’ conosciuta come Cotrone durante il Medio Evo, e ora come Crotone.

Dal 500 ac Crotone e’ diventata una delle citta’ piu’ floride dell’antica Magna Grecia, con una popolazione che andava dai 50,000 agl’ 80,000 abitanti. Famosa per la sua scuola medica e pr I suoi atleti, tra cui  Milone,  6 volte vincitore delle olimpiadi greche (7 volte a Delphi, 10 a isthmia, e 9 a nemea.) – che condusse l’armata Crotoniana ( 100,000 ) nella vittoria contro le armate di Sybari ( 300,000 ) indossando la corona olimpionica , avvolto nella pelliccia di un leone e brandendo una mazza nella stessa maniera in cui viene ritratto l’eroe mitologico Eracles ! ). Che Pitagora, scelsero Crotone per fondare la sua Scuola di Filosofia e Matematica, la scuola pitagorica.. Uno dei primi teorici medici Alcmeone, era uno di suo studenti, e anche il filosofo, matematico, ed astronomo Filolao.

Trecento anni piu’ tardi Crotone divenne per  Annibale  l'ultima roccaforte nella peninsola Italiana contro l’espansione dell’Impero Romano .

Oggi esiste ancora la vecchia città medievale, un miscuglio di case costruite strette l’una cotro l’altra,
e case nobili si sviluppano attorno ai resti del castello, costruito originalmente al 840 DC per difendersi dai Saraceni, e
successivamente ingrandito e modificato sotto il Re Spagnolo Carlo V nel 1541 diventando uno dei fortezze
piu’ grandi del suo tempo, con una vista che domina in lungo e in largo la costa e il mare.
 
MARE e COSTA. 
Crotone stessa ha spigge di sabia rossa con acque poco profonde., ideale per rilassarsi, nuotare e camminare 
nell'acqua, e per far gicare i bambini. A nord, raggiungeno l'area ZPS, la zona protetta speciale di flora e faua,
alla foce del fiume Neto, ci sono lunghe spiagge di sabbia  dorate, piu’ selvaggie e  meno visitate. A sud sotto il 
Parco Archeologico, e le rovine del Vecchio tempio dedicato ad Hera, a capo Colonna, si sviluppa la zona di 
Riserva Marina di Capo Rizzuto che arriva sino giu’ al castello di Le Castella. 
Una costa di piccolo calette sabbiose e pitoresche che si intercambiano con promontori e fondali bassi e rocciosi, 
ideali per fare snorkelling, diving ed esplorare la vita subacquea.
 
ENTROTERRA,  ALTURE e CITTA' MEDIEVALI.

Nel passato le invasioni dei Saraceni e dei Pirati erano il flaggello di questo territorio. Cosi’ lungo la costa si sono  sviluppate, per difendersi, varie citta’ medievali tutte arroccate sulle colline e pinnacoli rocciosi, giusto davanti alla costa cosi’ da poter essere in grado di controllare la linea di costa ed i terreni agricoli intorno, costuite con muri difensivi, torre e case nobiliari. Queste citta’ mantengono ancora feste tradizionali sul cibo e sui santi locali.
Andando verso l’entroterra e’ possibile vedere boschi altopiani ed I laghi della Sila, ideali per passeggiate, andare in bicicletta, a cavallo, e fare escursioni o trekking.